Semi di Cannabis

Esistono centinaia di specie di semi diverse, prodotte da diverse compagnie e tutte disponibile presso il nostro sito. Le suddette compagnie sono anche conosciute come “banche semi” e larga parte delle loro vendite è finalizzata attraverso i loro negozi online. La qualità dei semi di cannab...
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-40 di 1240

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
  1. Blue Dream Auto
    Blue Dream Auto - Femminizzati - Humboldt Seeds

    A partire da 45,00 €

  2. Purple Punch Auto
    Purple Punch Auto - Femminizzati - Barney's Farm

    A partire da 25,00 €

  3. Vendita
    Auto Kong 4
    Auto Kong 4 - Paradise Seeds

    A partire da 26,00 €

  4. Wedding Cake Auto
    Wedding Cake Auto - Barney's Farm

    A partire da 35,00 €

  5. Dos Si Dos Auto
    Dos Si Dos Auto - Femminizzati - Barney's Farm

    A partire da 35,00 €

  6. El Dorado OG
    El Dorado OG - Femminizzati - Paradise Seeds

    A partire da 26,00 €

  7. Rainbow Road
    Rainbow Road - Femminizzati - Paradise Seeds

    A partire da 32,00 €

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-40 di 1240

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

Esistono centinaia di specie di semi diverse, prodotte da diverse compagnie e tutte disponibile presso il nostro sito. Le suddette compagnie sono anche conosciute come “banche semi” e larga parte delle loro vendite è finalizzata attraverso i loro negozi online. La qualità dei semi di cannabis è un aspetto importante, anche se rimane un concetto vago; molte persone coltivano piante di cannabis solo per consumarne la parte ricca di THC. Il THC (tetraidrocannabinolo) è il principio attivo responsabile del piacevole effetto rilassante, calmante e persino allegro che la pianta regala. Ci sono altre sostanze presenti nella pianta di cannabis, come ad esempio il CBD (cannabinolo). CBD e THC sono sostanze interconnesse tra loro e il cannabinolo (CBD) può, in misura diversa, far aumentare, diminuire o prolungare gli effetti del THC; ciò dipende dall’ordine e proporzione in cui sono combinati.

La fertilità dei semi

I semi sono un meraviglioso fenomeno della natura e il fatto che una pianta intera possa nascere da qualcosa di così apparentemente insignificante è uno spettacolo straordinario. Nelle giuste circostanze o condizioni, i semi possono essere conservati fino a un anno prima di essere piantati. Per effettuare la raccolta dovrai prima far terminare la crescita della pianta; imperativo della situazione è combinare l’esperienza e la conoscenza dei metodi di coltivazione in maniera efficace. I semi femminizzati sono i più popolari perché contengono maggior quantità di THC, al contrario dei semi maschili che ne contengono meno e che, soprattutto, non fioriscono. I semi autofiorenti sono comodi per chi li coltiva con poco spazio a disposizione; queste piante infatti rimangono piccole di dimensioni e quindi hanno bisogno di minor impegno. Quando stai per comprare una pianta di cannabis ci sono molti aspetti da tenere in considerazione, come tempo di coltivazione, se outdoor o indoor, tipo di terriccio da usare, nutrienti, temperatura e illuminazione adatta. Ricorda sempre di controllare l’equilibrio del pH (livelli di acidità e alcalinità su scala logaritmica) del terreno. Acquistare semi di cannabis da rifornitori come Amsterdam Seed Center ti da l’opportunità di parlare con esperti e ricevere preziosi consigli su come coltivare al meglio.

I semi migliori

Potresti essere alla ricerca dei semi migliori per la tua coltivazione, o per quella dei tuoi amici. Alcune persone preferiscono coltivare solo i semi di cannabis più forti, altre solo gli esemplari dal gusto leggero. Ci sono alternative per tutti, un’infinità di approcci, varietà fruttate o dolci, gusti pungenti e forti, ma anche specie più classiche e autentiche. Puoi scegliere se avere più raccolto e comprare all’ingrosso i tuoi semi, mantenendo la stessa qualità e quantità di prodotto finale. Ricorda che è sempre meglio coltivare direttamente dal seme che dal clone di piantina. Partendo dal seme si sceglie un approccio più organico e naturale, che porterà ad ottenere un prodotto più forte. Il dove si sceglie di coltivare è un altro fattore importante, così come il tipo di terreno; sono da evitare le piante soggette a muffe e malattie. Data la sterilità dei semi, è consigliabile stare attenti a eventuali funghi e/o acari che potrebbero comprometterne la crescita; assicurati sempre di coltivare in ambiente sano e pulito.

Nei Paesi Bassi, viene applicata una politica di tolleranza nei confronti del consumo di cannabis. Tutti possono coltivare piante di marijuana e tenere per sé una dose per il consumo individuale. Anche il Belgio ha aperto gli occhi e la mente, permettendo la detenzione di una pianta. Quando scegli il tuo seme, presta attenzione alla tipologia (autofiorente, femminizzato o ricco in CBD) e al tipo di gusto e varietà. Inoltre, coltiverai all’esterno o all’interno? Chiedi consiglio agli esperti del team di Amsterdam Seed Center per accrescere la tua conoscenza e competenza!