Semi Germinali di Cannabis

I fattori più importanti per far crescere con successo i semi di cannabis sono: 

  •           Temperatura stabile tra i 20-25 gradi Celsius
  •           Umidità
  •           zona poco illuminata

Ci sono diversi modi per far germogliare semi di cannabis. E' quindi importante che sapere come un seme di cannabis è (morfologicamente) composto. Il fatto è che un seme di cannabis può solo bere/assorbire acqua da un lato, solo l'estremità piatta sull'altro lato della punta del seme può lasciare che l’acqua lo attraversi. Ecco perché è importante che questa parte del seme abbia accesso all'acqua. Se l'accesso a questa parte è ostacolato da un granello di sabbia o da qualcosa di simile, allora non potrà essere assorbita abbastanza acqua per garantire la vitalità del seme.

 

Metodo 1: seme in un bicchiere d'acqua e nel terreno dopo la germinazione 

Con il metodo 1 (il mio metodo preferito) il seme di cannabis prima è messo in un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente (tra i 20 ed i 25 gradi Celsius) per un massimo di 24 ore, quindi lo si può mettere nel suolo/cocco/lana di roccia/altro tipo di terreno di coltura. Quando il seme si trova in acqua il bicchiere deve essere messo via in una zona buia dove la temperatura è stabile (20-25 gradi Celsius). In alcuni casi le sementi germoglieranno nel bicchiere d'acqua entro 24 ore, questo porterà all'inizio di una radice, il cosiddetto 'radice a fittone' o radice principale. Non tutti i semi di cannabis germoglieranno in un bicchiere d'acqua entro 24 ore, ma fornendo acqua al seme da tutti i lati sono certo che la parte piatta del seme avrà accesso all'acqua e quindi sarà in grado di assorbire l'acqua di avviare il processo di germinazione. Nota: non lasciare il seme in acqua per più di 24 ore in quanto potrebbe il seme potrebbe 'affogare'. Dopo 24 ore ti consiglio di mettere il seme nel terreno, anche se il fittone non è ancora visibile.

Assicurati che la terra sia abbastanza umida ed abbia una temperatura stabile come accennato in precedenza. Posiziona il semi germogliati a circa mezzo centimetro di profondità nel mezzo del vaso, crea un piccolo foro per questo e poi metti il seme con il fittone rivolto verso il basso. Copri il foro con un sottile strato di terreno di coltura, sufficiente per nasconderlo dalla luce. Assicurati che il livello non venga spinto verso il basso, ma lascialo un po' allentato in modo che non ci sarà nessuna pressione/ostruzione che impedisca al seme di germogliare.

 Beans in Vial @EsjeHerb Beans in Water @EsjeHerb

 

Metodo 2: Seme tra tessuti e poi nella terra dopo la germinazione 

Per coloro che preferiscono una germinazione tra fogli di tessuto/carta devono seguire il metodo 2. Con il metodo 2, servono due piatti, una temperatura tra i 20-25 gradi Celsius ed i fogli di tessuto/carta. Bagna alcuni fogli di tessuto con acqua tiepida e mettili in un piatto, assicurati di drenare l'acqua in eccesso. Successivamente spargi i semi di cannabis sopra i tessuti umidi che si trovano sul piatto. Assicurati che i semi siano ben distribuiti e non si tocchino l'un l'altro. Poi bagna qualche foglio si tessuto con acqua tiepida e copri la parte superiore di tutti i semi (l'acqua in eccesso deve drenare anche qui). L'ultimo passo è quello di coprire tutto con il secondo piatto e riporre il tutto ad una temperatura stabile di 20-25 gradi Celsius. Questo creerà una serra buia ed umida tra i piatti e stimolerà il processo di germinazione. Controlla ogni giorno se i semi sono 'scoppiati’ nel senso che il fittone è visibile, perché allora la germinazione ha avuto successo. Assicurati che i tessuti rimangano umidi e non si secchino, per evitare questo puoi spruzzare acqua tiepida sui tessuti. Se i semi sono germinati e la radice principale è visibile allora puoi collocarli nel terreno. Assicurati che la terrtra sia ben umida e ad una temperatura stabile tra i 20 ed i 25 gradi Celsius.

Posiziona il semi germogliati a circa mezzo centimetro di profondità nel centro del vaso, crea un piccolo foro per questo e metti dentro il seme con la radice principale verso il basso. Copri il foro con un sottile strato di terreno di coltura, sufficiente a non far arrivare la luce al seme. Assicurati di non premere lo strato di terra, ma lascialo allentato in modo che non ci sia alcuna pressione/ostruzione che blocchi il seme.

 Beans methode 2 @EsjeHerb

 

Metodo 3: semi direttamente nel terreno (che spuntano direttamente nel terreno o in una base per la germinazione) 

Il metodo 3 è il metodo che ti mostra se il seme germoglia anche nel terreno di coltura. In contrasto con il metodo 1 e 2, non si può vedere se il seme è davvero 'spuntato', dal momento che il processo si svolge nella terra. Con questo metodo il seme è messo a mezzo centimetro di profondità nella terra. Crea un piccolo foro per questo e metti il seme dentro (con il lato piatto verso l'alto). Copri il foro con un sottile strato di terreno di coltura, esattamente sufficiente per non far raggiungere il seme dalla luce. Assicurati di non premere lo strato di terra, ma che si adagi liberamente sul seme in modo che non causi alcuna pressione/ostruzione al seme che sta per germogliare. Assicurati che la terra sia ben umida ed a una temperatura stabile tra 20-25 gradi Celsius.

 ASC Cannabis Seed Morphology & Germination steps: Popping Beans!

I semi di cannabis di solito spuntano dal terreno dopo 24-96 ore, dal momento in cui il seme (che deve germinare) è collocato nel terreno di coltura. Queste piante di cannabis appena nate vengono poi chiamate piantine di cannabis. Opportunamente mi dilungherò ulteriormente su questo nella prossima edizione della newsletter ASC e nella mia colonna e parlerò di come prendersi cura delle piantine di cannabis. Quindi, controlla le mie newsletter!