CannaBliss

Sexual Cannabliss

La cannabis e il sesso sono dei doni della natura; a noi (tu ed io) picciono perché i nostri corpi sono costruiti/preparati/sviluppati per ciò (biologicamente e per evoluzione). Infatti non c'è nulla da fare se cannabis e sesso ci fanno sentire così bene e puoi solo essere più felice di ciò perché anche il tuo corpo di ricompensa! 

Tutto quanto ha a che fare con il tuo cervello. Il tuo cervello ha dei ricettori, ricettori che hanno bisogno di essere stimolati per aumentare l'appetito e per provare un senso di benessere. Per coincidenza (o forse no), questi ricettori sono chiamati 'i ricettori cannabinoidi' e sono sensibili, probabilmente l'avrete indovinato, ai cannabinoidi, soprattutto al THC. I cannabinoidi sono presenti nella cannabis, quindi converrete nel fatto che la cannabis è essenziale per stare bene! Ma non è tutto vero, pensate a fare sesso e alla sensazione successiva. Perché ci sentiamo così meravigliosamente dopo? Cosa succede in quei recettori cannabinoidi nel nostro cervello? Ebbene, anche il nostro corpo produce (prima/durante/dopo il sesso) una sostanza che imita gli effetti dei cannabinoidi, o viceversa, i cannabinoidi imitano questa sostanza endogena. Il nome di questa sostanza endogena è Anandamide*, un neurotrasmettitore che sembra molto simile al THC e riguarda gli stessi ricettori cannabinoidi. L'Anandamide ha un ruolo in vari processi psicologici come per esempio: dolore, fame, memoria, fertilità, sport () ecc. Immagina come ci si sentirebbe se l'anandamide E i cannabinoidi venissero assunti contemporaneamente dal vostro corpo. Questo può succedere soltanto usando la cannabis durante/prima/dopo il sesso e il risultato è: CANNABLISS!

*Il termine Ananda ha origini sanscrite (antica lingua indiana) e significa letteralmente beatitudine, o felicità.

 

Cannabis del Sesso: Create la vostra PERSONALE varietà!

La cannabis è una pianta con due 'famiglie' come descritto dal termine greco dioica. questo si riferisce a piante (o animali) che hanno gli organi per la riproduzione sessuale in individui diversi. Per la cannabis, questo significa che i fiori maschili e femminili non crescono (o non dovrebbero farlo) sulla stessa pianta. Tuttavia, in realtà questo a volte succede con la cannabis, e le piante che fanno questo sono dette ermafrodite.

La riproduzione della cannabis è un processo che non posso descrivere veocemente. La regola principale è: la pratica rende perfetti. Più fate pratica (leggere: crescere varie genetiche in grandi popolazioni) più sarete capaci a controllare il processo e a cominciare effettivamente a riprodurre. La riproduzione è un processo che sta a cuore a molti allevatori da diversi anni. In ogni caso, bisogna assolutamente padroneggiare prima la coltivazione della cannabis, e fino ad allora lasciare la riproduzione agli allevatori.

Ma la cosa interessante è che puoi produrre la tua 'varietà' personale incrociando le tue specie preferite tra loro.

Nota: questo non è 'vero allevamento', incrociare casualmente le specie (senza prima stabilizzarle). In altre parole non puoi ottenere un genere universale nella forma dei semi con questo metodo. Tuttavia, incrociando le piante da cui ottieni discendenza in cui diversi genotipi (caratteristiche osservabili riguardanti l'aspetto) andranno avanti, i quali sono una combinazione dei tuoi tipi di piante preferiti (le specie selezionate che incrocerete; i genitori). Sta poi a te scegliere quale genotipo ha le caratteristiche che preferisci (la migliore rappresentazione dei genitori selezionati).

 

Maschio + Femmina = Seme Personale

Fate germogliare 1 o più pacchi di semi REGOLARI e assicuratevi di scegliere una pianta di cannabis maschile e una femminile (in base alle VOSTRE caratteristiche preferite: forza, risultato, produzione di resina, densità, struttura, rapporto foglie/fiori, colore ecc). Dovete essere bravi a riconoscere maschio e femmina per poter andare avanti.

Se non sapete distinguerli ancora bene, riguardate: Fioritura 12/12. Dopo 10 giorni di fioritura (programma di luce 12/12) la pianta di cannabis rivela il proprio genere e in questo modo il riconoscimento degli esemplari maschi e femmine viene effettuato tramite osservazione. Creerò anche un'infografica per questo così avrete le informazioni necessarie per distinguere da soli la differenza tra le piante maschili e femminili. In pratica, la determinazione del sesso sembra abbastanza difficoltosa. L'incrocio di un maschio e una femmina può essere eseguito seguendo questi passi:

  1. Scegliete il maschio desiderato (come detto in precedenza). Scegliere un maschio è leggermente diverso dallo scegliere una femmina perché dovete prestare molta attenzione ad altre caratteristiche. Il mio consiglio è di scegliere il maschio più forte, con il gambo dall'odore più pungente.
  2. Isolate il maschio dalle femmine appena il genere diventa visibile (dopo una fioritura di 10 giorni).
  3. Mettete una busta di plastica (sottosopra) su un ramo del maschio e chiudete il fondo con un laccio a strappo. Poi tagliate via tutti gli altri rami così nessun polline libero possa circolare nell'aria. I sacchetti di polline (piccole sfere vicino agli internodi alla fine dei rami) inizieranno a strapparsi e ad aprirsi. Il polline della cannabis si raccoglierà in una busta sigillata, quindi lasciatelo restare sul ramo per qualche giorno.
  4. Dopo circa 10 giorni, nella busta ci sarà una quantità sufficiente di polline. Scuotete il ramo un'altra volta prima di rimuoverlo per assicurarvi che tutto il polline cada dalle sfere. Il mio consiglio è di tagliare l'intero ramo dalla pianta e tenerlo sottosopra prima di rimuovere la busta. Il polline raccolto deve essere tenuto in freezer, il quale lo manterrà utlizzabile per qualche mese. Il calore e l'umidità deteriorano il polline e infine lo rompono, mentre il freezer è un ottimo luogo di conservazione per il polline di cannabis.
  5. Per questo quinto passo vi consiglio di guardare il seguente video su YouTube: RareDankness Scott Reach’s Pollen Control Technique. In questo video, Scott Reach di RareDankness mostra una tecnica su come impollinare una femmina con il polline raccolto.
  6. Dopo l'impollinazione (se avete eseguito correttamente il passo precedente e avete visto il video allora l'impollinazione ha avuto luogo) i semi saranno maturi entro 3-6 settimane (in base alle genetiche). Raccogliete i semi quando stanno per uscire dai calici - spesso vedrete immediatamente i semi scuri/maturi.

I vostri semi personali possono essere piantati subito dopo la raccolta. Se volete garantire la viabilità e mantenere i semi per un lungo periodo di tempo, conservateli in un luogo fresco e buio (in un contenitore d'acqua a chiusura ermetica per esempio).

Buona fortuna, e se avete altre domande sapete dove trovarmi!

 

La Cannabis, un Afrodisiaco Naturale

Per tornare alla sensazione della 'CannaBliss' elaborerò qui in basso come e perché la cannabis può essere usata tanto bene come afrodisiaco naturale.

I (fito-)cannabinoidi possono essere applicati transdermicamente, in altre parole significa che possono essere assorbiti dalla pelle. I ricettori cannabinoidi (recettori che rispondono/interagiscono con CBD, THC, ecc) possono essere trovati in tutto il corpo. Ciò significa che questi ricettori cannabinoidi possono anche assorbire localmente i cannabinoidi e portarli al nostro sistema immunitario.

C'è una grande concentrazione di ricettori di cannabis nella vagina. E, come detto prima, i cannabinoidi possono essere assorbiti transdermicamente. Ciò vuol dire che quella particolare 'zona del corpo' va a braccetto con l'applicazione transdermica dei cannabinoidi. Volete una prova? In questa* ricerca viene vostrato che il sistema di endocannabinoidi (i ricettori di cannabis in tutto il corpo) sono coinvolti nel funzionamento sessuale femminile.

* 'il sistema di endocannabinoidi è coinvolto nel funzionamento sessuale femminile' 

Nel frattempo ci sono stati prodotti sul mercato a supportare la teoria precedente e sono la prova del loro funzionamento pratico. Il CannaBliss esiste davvero. Foria Pleasure e Whoopi&Maya sono due aziende americane che si concentrano su cannabinoidi e vagina. Foria Pleasure è un mix al cocco e all'olio di cannabis. Questa formula è ispirata dall'uso storico della vagina come afrodisiaco nelle culture tradizionali di tutto il mondo.

Whoopi and Maya

Questa applicazione storica della cannabis è stata confermata recentemente, e verificata da ricerche scientifiche riguardanti gli effetti della cannabis sulla salute. Foria Pleasue fa uso di una complessa composizione di cannabis per favorire il rilassamento e aumentare il flusso sanguigno, così da creare un potente afrodisiaco. 'Per alcune donne potrebbe indurre curiosità e aumentare la sensazione sessuale per raggiungere gli orgasmi più intensamente, più a pieno e più facilmente', affermano i creatori di Foria (questo viene anche menzionato nelle recensioni di Foria, quindi date un'occhiata se non siete ancora convinti!).

Foria Pleasure

Then there is Whoopi & Maya, a company that's founded by a good friend of mine, Maya Elisabeth from Om Edibles, in collaboration with the legendary Whoopi Goldberg. Whoopi & Maya products are specially made for women - sorry gentlemen. The primary goal was to achieve the alleviation of menstrual symptoms.

Poi c'è Whoopi & Maya, un'azienda fondata da una mia cara amica, Maya Elisabeth da Om Edibles, in collaborazione con la leggendaria Whoopi Goldberg. I prodotti Whoopi & Maya sono creati in particolar modo per le donne - scusateci signori. L'obiettivo primario era di ottenere l'alleviazione dei sintomi mestruali. Whoopi e Maya hanno avuto successo e il loro sito web è pieno di recensioni di donne che sono più che soddisfatte! Signore, non siete ancora convinte? Allora date un'occhiata alla mia cara (e bellissima) amica Casey (aka @indica.queen*). Casey è un'espera nel campo della cannabis e degli effetti positivi sul corpo femminile, quindi se avete domande sulle esperienze nella vita reale, fatele visita!

Indica.Queen

  

Create il vostro Olio per Massaggi alla Cannabis personale

Sfortunatamente i prodotti come Foria Pleasure e Whoopi&Maya possono essere acquistati solamente negli Stati Uniti. Perfino in Olanda questi prodotti sono considerati illegali perché contengono THC. Ma siccome il THC non è l'unico cannabinoide a cui rispondono i nostri ricettori, descriverò qui sotto come creare il vostro Olio per Massaggi alla Cannabis (legale) con cristalli CBD. Il mio consiglio è: Sbizzarritevi e sperimentate, non vi fa del male e non potete usarne tanto!

Cannabis Massage Oil Yoni

 

Ingredienti Necessari: 
Olio di cocco grezzo, olio/estratto di citronella e cristalli CBD di Endoca

I cristalli CBD sono giù decarbossilati, ossia non devono essere nuovamente riscaldati per attivare il CBD; in tutti i prodotti di cristalli CBD di Endoca, gli acidi CBD sono già convertiti in CBD puro/attivo. Quindi dovete solamente sciogliere l'olio di cocco (per esempio a bagno maria; bagno in acqua calda) e poi aggiungere l'olio alla critronella* e i cristalli CBD. Infine, mescolate. Ora è pronto per l'uso.

CBD crystals ENDOCA Royal Green Coconut Oil Lemongrass Oil

*l'olio di citronella è antibatterico, è costituito principalmente di terpeni (che sono in sinergia con la cannabis) e l'olio per massaggi ha un piacevole odore di fresco (aromaterapia).